Pellegrinaggio a Collevalenza

Madre Speranza e il Santuario dell'Amore Misericordioso

Viaggio Spirituale a Collevalenza

Un viaggio per vivere a pieno la propria fede ed anche per ritrovarla

Tra spiritualità, arte e natura le opportunità di soggiorno in conventi ed eremi. Novità: i luoghi di pellegrinaggio I monasteri e le abbazie sono una delle ricchezze del nostro Paese: da sempre meta di pellegrinaggi e turismo religioso, oggi conoscono nuovo impulso e rinnovato interesse da parte di visitatori alla ricerca di una pausa di raccoglimento e di spiritualità o anche solo dei capolavori d’arte che vi sono racchiusi.

 

L’Umbria è una regione nota storicamente come terra legata alla religione ed alla spiritualità; il fenomeno risale a tempi antichi quando ancora il Cristianesimo non era diffuso nella nostra penisola, e in molte zone dell’attuale Umbria, prosperavano centri spirituali e di culto legati a religioni pagane di vario genere. Basti pensare a località come Todi, dove si venerava il Dio Marte o a Gubbio (Iguvium) dove in epoca preromana gli antichi Umbri celebravano cerimonie religiose in onore della città-stato.

 

Con l’avvento del Cristianesimo l’Umbria è divenuta poi centro cruciale della spiritualità cristiana e ha dato i natali a molti santi e figure importanti come San Francesco, Santa Chiara, San Valentino, Santa Scolastica e Santa Rita da Cascia. Nel tempo l’Umbria è diventata la culla di movimenti spirituali e devozionali che hanno contribuito a costruire luoghi celebrativi di grande importanza, tra cui chiese, monasteri e conventi.

 

Gubbio: oltre a legare il suo nome a quello di S. Francesco porta ben visibili le tracce della sua antica storia; ne è un esempio il Teatro Romano, appena fuori le mura, che risale al I sec. d.C. Simbolo della città è Palazzo dei Consoli, imponente complesso del ‘300, attuale sede della Pinacoteca e del museo archeologico mentre Palazzo Ducale, costruito per volere di Federico da Montefeltro sorge di fronte al Duomo, eretto intorno al XIII- XIV secolo su una preesistente chiesa romanica.

 

Collevalenza è una frazione del comune di Todi in provincia di Perugia e sede del santuario dell’Amore Misericordioso dove è sepolta Madre Speranza. Il 18 agosto 1951, Madre Speranza, fondatrice delle Ancelle dell’Amore misericordioso o anche nota come Speranza di Gesù Alhama Valera, si stabilì nel piccolo paese di Collevalenza, a sud-est di Todi. A Roma, solo tre giorni prima, aveva fondato i Figli dell’Amore Misericordioso, ramo maschile della sua Famiglia religiosa. Qui comprese di dover costruire nei pressi dell’abitato un santuario dedicato all’Amore misericordioso di Dio.l progetto del santuario venne affidato all’architetto spagnolo Julio Lafuente e la costruzione del complesso venne avviata nell’anno 1953. Nel 1965, terminata la chiesa superiore, essa venne solennemente consacrata dal cardinale Alfredo Ottaviani, mentre il resto del complesso fu concluso nel 1974.

 

Il piccolo borgo medievale si trova a circa sei chilometri a Sud di Todi, lungo la strada nazionale Tiberina 3 bis, a circa 100 km a nord di Roma e a 50 km circa a sud di Perugia.

 

Le origini del borgo sono incerte. Il nome di Collevalenza (o Colvalenza) deriverebbe dal tempio dedicato a Giunone Valentia, che si ergeva al posto dell’attuale castello. Fedele ai ghibellini della famiglia Chiaravalle, fu a lungo conteso dalle opposte fazioni. Nel 1322 fu conquistato dai guelfi guidati dal cavaliere romano Savelli, che pochi anni dopo fu fatto decapitare dal papa. Nel 1377 la popolazione fu pesantemente oppressa e il castello in gran parte distrutto dal guelfo Catalano degli Atti. Nel 1424 fu ricostruito e oggi si possono ancora ammirare i torrioni quattrocenteschi e le mura in stile gotico con due aperture.

 

Il centro, provvisto ancora di mura medievali, deve la sua fama al santuario dell’Amore Misericordioso di Madre Speranza. La storia del Santuario è strettamente legata alla storia dell’Acqua dell’Amore Misericordioso e alla storia del pozzo del Santuario. Madre Speranza ci fece conoscere questo gesto di amore e di tenerezza di Dio per tutti noi nello stesso anno della erezione canonica del santuario, nel 1959; negli ultimi tre mesi del 1959 la Madre ebbe la gioia di poter avere il Decreto di erezione canonica del Santuario, poté iniziare la pubblicazione di una Rivista mensile e poté iniziare i lavori per trovare l’Acqua promessa da Dio.

 

La Madre Speranza giunse nella frazione di Collevalenza, con il consenso del Vescovo di Todi Mons. Alfonso Maria De Sanctis, il 18 agosto 1951, insieme ai primi Figli dell’Amore Misericordioso e ad una piccola comunità di Ancelle. Vi giunse condotta dalla Divina Provvidenza e già consapevole, per grandi linee, di ciò che avrebbe dovuto realizzarvi. Nel suo Diario infatti, in data 14 maggio 1949, si legge di una singolare premonizione: con l’aiuto divino e a prezzo di non pochi sacrifici, ella avrebbe realizzato un magnifico complesso incentrato attorno ad un Santuario dedicato all’Amore Misericordioso del Signore, comprendente anche strutture per l’accoglienza di pellegrini, di infermi e di Sacerdoti. Il tutto al fine di costituire un centro di richiamo per tante anime.

 

Non passò, infatti, molto tempo che, a poca distanza dal paese, si iniziarono ad inaugurare le nuove costruzioni: la Casa dei fam nel 1953; il Seminario minore nel 1954; la Cappella del Crocifisso nel 1955. Questa medesima Cappella fu poi eretta canonicamente come «Santuario dell’Amore Misericordioso» da Mons. De Sanctis, il 1° ottobre del 1959.

 

Un verbale comunitario, datato 28 aprile 1957, attesta: «… La Madre, seguìta da (alcuni fam), si reca a vedere un appezzamento di terreno e ci dice molte cose che meritano di essere scritte e tramandate…

 

Collevalenza diventerà qualcosa di grande… meta di pellegrinaggi, fonte di tanti prodigi… nell’antico “roccolo” di Collevalenza sorgeranno tante costruzioni, vi sarà un grande Santuario dell’Amore Misericordioso, vi saranno pellegrinaggi e si rinnoveranno prodigi… Tutto ciò però quando la Madre non sarà più su questa terra.

Visita i nostri Social Network

Prenota Viaggio via telefono

Chiama il  0549 909486 per prenotare un Tour
supporto clienti miragaviaggi.com

Prenota Viaggio via Email

Confermo che ho più di 18 anni. Confermo di aver letto e che ho accettato le Condizioni Generali e Privacy Policy, le informazioni sui cookies e le modalità di pagamento. Accetto inoltre di ricevere informazioni via e-mail, aggiornamenti dell'account, notifiche e comunicazioni, inviati da miragaviaggi.com

Miraga Viaggi Tour Operator

migagaviaggi.com Tour Operator

Miraga Viaggi crea, organizza e gestisce circuiti turistici realizzati su misura per ogni tipologia di viaggio e viaggiatore:
viaggi di gruppo, viaggi d’istruzione, pellegrinaggi, crociere. Tour e Gite in gruppo in Italia e in Europa.

 

dolce-vita-travel-tour-operator

Visita anche dolcevitatravelsm.com sito del gruppo Miraga Viaggi

Prenota via Telefono

CHIAMA IL  0549 909486
PER PRENOTARE UN TOUR
supporto clienti miragaviaggi.com

Miraga Viaggi by Dolcevita Travel
Cod. Operatore Economico: 19738
Capitale sociale interamente versato
€ 26000,00 – Lic. No. 896
Polizza reponsabilità Civile
Europ-Assistance polizza no. 9309812

© Copyright 2005 - 2018 by MiragaViaggi Tour Operator in San Marino